RR Orafi in Sassari | Novità
Brunitura
    • Fede sarda in argento brunito a 3 file
      Novità
    • Fede sarda a fascia in argento 925/1000 a tre file, realizzata artigianalmente con la tecnica unica al mondo della filigrana a nido d´ape e della cera persa, rifinita e assemblata a mano.

      Larghezza approssimativa: 9 mm.

      La Fede sarda è un'autentica opera d'arte dell'oreficeria sarda, unica e affascinante, capace di attraversare il tempo al di là di ogni moda. Le sue radici si perdono tra miti e leggende legate al suo simbolico significato di vincolo d'amore. La realizzazione è frutto di una sofisticata e minuziosa lavorazione in cui si utilizzano tecniche assolutamente manuali eredità di antichi saperi, come la tecnica unica al mondo della filigrana a nido d'ape. L'anello è contraddistinto da piccole sfere che richiamano i chicchi di grano, simbolo di prosperità e fertilità, adagiate su piccole roselline in filigrana. La fede sarda è un gioiello dal grande valore, la sua raffinata bellezza racchiude il suo profondo significato di buon augurio, prosperità e prezioso simbolo d'amore.

    • Fede sarda in argento brunito a 2 file
      Novità
    • Fede sarda a fascia in argento 925/1000 a due file, realizzata artigianalmente con la tecnica unica al mondo della filigrana a nido d´ape e della cera persa, rifinita e assemblata a mano.

      Larghezza approssimativa: 6 mm.

      La Fede sarda è un'autentica opera d'arte dell'oreficeria sarda, unica e affascinante, capace di attraversare il tempo al di là di ogni moda. Le sue radici si perdono tra miti e leggende legate al suo simbolico significato di vincolo d'amore. La realizzazione è frutto di una sofisticata e minuziosa lavorazione in cui si utilizzano tecniche assolutamente manuali eredità di antichi saperi, come la tecnica unica al mondo della filigrana a nido d'ape. L'anello è contraddistinto da piccole sfere che richiamano i chicchi di grano, simbolo di prosperità e fertilità, adagiate su piccole roselline in filigrana. La fede sarda è un gioiello dal grande valore, la sua raffinata bellezza racchiude il suo profondo significato di buon augurio, prosperità e prezioso simbolo d'amore.

    • Fede sarda in argento brunito a una fila
      Novità
    • Fede sarda a fascia in argento 925/1000 a una fila, realizzata artigianalmente con la tecnica unica al mondo della filigrana a nido d´ape e della cera persa, rifinita e assemblata a mano.

      Larghezza approssimativa: 3 mm.

      La Fede sarda è un'autentica opera d'arte dell'oreficeria sarda, unica e affascinante, capace di attraversare il tempo al di là di ogni moda. Le sue radici si perdono tra miti e leggende legate al suo simbolico significato di vincolo d'amore. La realizzazione è frutto di una sofisticata e minuziosa lavorazione in cui si utilizzano tecniche assolutamente manuali eredità di antichi saperi, come la tecnica unica al mondo della filigrana a nido d'ape. L'anello è contraddistinto da piccole sfere che richiamano i chicchi di grano, simbolo di prosperità e fertilità, adagiate su piccole roselline in filigrana. La fede sarda è un gioiello dal grande valore, la sua raffinata bellezza racchiude il suo profondo significato di buon augurio, prosperità e prezioso simbolo d'amore.

    • Bracciale in seta nera con ´Su Coccu´ in onice
      Novità
    • Bracciale in seta nera con anima di cotone, elementi e terminali con motivo a Pibiones e Su coccu in onice. Gli elementi e i terminali sono in argento 925/1000 in totale assenza di nickel, realizzati artigianalmente con le tecniche della filigrana, granulazione e fusione a cera persa, il bracciale è rifinito e assemblato a mano.

      Lo sfondo brunito degli elementi esalta il particolare utilizzo della tecnica della granulazione, che riproduce la tradizionale tessitura artigianale detta a Pibiones. Essa è una delle tecniche più antiche e rappresentative della cultura tessile sarda, consiste in piccoli acini in rilievo sulla superficie del tessuto, ottenuti avvolgendo il filo di trama in un sottilissimo ferro da calza, che vanno a comporre creative e ricche fantasie.

      Su Coccu è un antichissimo amuleto, uno dei più diffusi in Sardegna, noto anche come Pinnadellu o Sabegia. Nella cultura sarda, questo amuleto porta fortuna ha il potere di difendere la persona dal malocchio, dagli animali velenosi e lenire i mali. La tradizione vuole che la pietra centrale (onice o ossidiana) sia in grado di neutralizzare e difendere dal male. Proprio per la forma tondeggiante della pietra e per le coppette in argento che la sostengono, Su Coccu richiama simbolicamente l'occhio buono che si contrappone a quello cattivo. In passato, l'amuleto era donato ai neonati o alle spose, tramandato di generazione in generazione. Oggi Su Coccu è inserito in gioielli dal design attuale, mantenendo il suo prezioso significato.

    • Bracciale in seta rossa con ´Su Coccu´ in onice
      Novità
    • Bracciale in seta rossa con anima di cotone, elementi e terminali con motivo a Pibiones e Su coccu con pietra in onice. Gli elementi e i terminali sono in argento 925/1000 in totale assenza di nickel, realizzati artigianalmente con le tecniche della filigrana, granulazione e fusione a cera persa, il bracciale è rifinito e assemblato a mano.

      Lo sfondo brunito degli elementi esalta il particolare utilizzo della tecnica della granulazione, che riproduce la tradizionale tessitura artigianale detta a Pibiones. Essa è una delle tecniche più antiche e rappresentative della cultura tessile sarda, consiste in piccoli acini in rilievo sulla superficie del tessuto, ottenuti avvolgendo il filo di trama in un sottilissimo ferro da calza, che vanno a comporre creative e ricche fantasie.

      Su Coccu è un antichissimo amuleto, uno dei più diffusi in Sardegna, noto anche come Pinnadellu o Sabegia. Nella cultura sarda, questo amuleto porta fortuna ha il potere di difendere la persona dal malocchio, dagli animali velenosi e lenire i mali. La tradizione vuole che la pietra centrale (onice o ossidiana) sia in grado di neutralizzare e difendere dal male. Proprio per la forma tondeggiante della pietra e per le coppette in argento che la sostengono, Su Coccu richiama simbolicamente l'occhio buono che si contrappone a quello cattivo. In passato, l'amuleto era donato ai neonati o alle spose, tramandato di generazione in generazione. Oggi Su Coccu è inserito in gioielli dal design attuale, mantenendo il suo prezioso significato.

    • Bracciale in seta nera con ´Su Coccu´ in agata blu
      Novità
    • Bracciale in seta rossa con anima di cotone, elementi e terminali con motivo a spirali e Su coccu in agata blu. Gli elementi e i terminali sono in argento 925/1000 in totale assenza di nickel, realizzati artigianalmente con le tecniche della filigrana, granulazione e fusione a cera persa, il bracciale è rifinito e assemblato a mano.

      Su Coccu è un antichissimo amuleto, uno dei più diffusi in Sardegna, noto anche come Pinnadellu o Sabegia. Nella cultura sarda, questo amuleto porta fortuna ha il potere di difendere la persona dal malocchio, dagli animali velenosi e lenire i mali. La tradizione vuole che la pietra centrale (onice o ossidiana) sia in grado di neutralizzare e difendere dal male. Proprio per la forma tondeggiante della pietra e per le coppette in argento che la sostengono, Su Coccu richiama simbolicamente l'occhio buono che si contrappone a quello cattivo. In passato, l'amuleto era donato ai neonati o alle spose, tramandato di generazione in generazione. Oggi Su Coccu è inserito in gioielli dal design attuale, mantenendo il suo prezioso significato.

    • Bracciale in seta rossa con ´Su Coccu´ in agata bianca
      Novità
    • Bracciale in seta rossa con anima di cotone, elementi e terminali con motivo a spirali e Su coccu in agata bianca. Gli elementi e i terminali sono in argento 925/1000 in totale assenza di nickel, realizzati artigianalmente con le tecniche della filigrana, granulazione e fusione a cera persa, il bracciale è rifinito e assemblato a mano.

      Su Coccu è un antichissimo amuleto, uno dei più diffusi in Sardegna, noto anche come Pinnadellu o Sabegia. Nella cultura sarda, questo amuleto porta fortuna ha il potere di difendere la persona dal malocchio, dagli animali velenosi e lenire i mali. La tradizione vuole che la pietra centrale (onice o ossidiana) sia in grado di neutralizzare e difendere dal male. Proprio per la forma tondeggiante della pietra e per le coppette in argento che la sostengono, Su Coccu richiama simbolicamente l'occhio buono che si contrappone a quello cattivo. In passato, l'amuleto era donato ai neonati o alle spose, tramandato di generazione in generazione. Oggi Su Coccu è inserito in gioielli dal design attuale, mantenendo il suo prezioso significato.

    • Ciondolo Su coccu in onice
      Novità
    • CNA-039_C-VR-ONICE Ciondolo Su coccu in onice
      $23.60

      Cindolo 'Su coccu' composto da un'onice sostenuta da una coppetta in argento 925/1000 realizzata artigianalmente con la tecnica della filigrana sarda e della fusione a cera persa, rifinita e assemblata a mano. Il cordoncino in cotone cerato nero, regolabile in lunghezza, è compreso nel prezzo.

      Diametro pietra: 12mm.

      Su Coccu è un antichissimo amuleto, uno dei più diffusi in Sardegna, noto anche come Pinnadellu o Sabegia. Nella cultura sarda, questo amuleto porta fortuna ha il potere di difendere la persona dal malocchio, dagli animali velenosi e lenire i mali. La tradizione vuole che la pietra centrale (onice o ossidiana) sia in grado di neutralizzare e difendere dal male. Proprio per la forma tondeggiante della pietra e per le coppette in argento che la sostengono, Su Coccu richiama simbolicamente l'occhio buono che si contrappone a quello cattivo. In passato, l'amuleto era donato ai neonati o alle spose, tramandato di generazione in generazione. Oggi Su Coccu è inserito in gioielli dal design attuale, mantenendo il suo prezioso significato.

    • Ciondolo Su coccu in agata viola
      Novità
    • CNA-039_C_BIS-VR-AVI Ciondolo Su coccu in agata viola
      $29.50

      Cindolo 'Su coccu' composto da una particolare agata viola sostenuta da una coppetta bordata in argento 925/1000 realizzata artigianalmente con la tecnica della filigrana sarda e della fusione a cera persa, rifinita e assemblata a mano. Il cordoncino in cotone cerato nero, regolabile in lunghezza, è compreso nel prezzo.

      Diametro pietra: 12mm.

      Su Coccu è un antichissimo amuleto, uno dei più diffusi in Sardegna, noto anche come Pinnadellu o Sabegia. Nella cultura sarda, questo amuleto porta fortuna ha il potere di difendere la persona dal malocchio, dagli animali velenosi e lenire i mali. La tradizione vuole che la pietra centrale (onice o ossidiana) sia in grado di neutralizzare e difendere dal male. Proprio per la forma tondeggiante della pietra e per le coppette in argento che la sostengono, Su Coccu richiama simbolicamente l'occhio buono che si contrappone a quello cattivo. In passato, l'amuleto era donato ai neonati o alle spose, tramandato di generazione in generazione. Oggi Su Coccu è inserito in gioielli dal design attuale, mantenendo il suo prezioso significato.

    • Ciondolo in argento con ceramica di Laura Puggioni
      Novità
    • CNA-189_B_SIN-VR-1AN Ciondolo in argento con ceramica di...
      $153.40

      Ciondolo composto da una ceramica realizzata interamente a mano da Laura Puggioni ed una cornice in argento con decorazione in filigrana a zig-zag.

      La cornice è realizzata in argento 925/1000 con la tecnica della filigrana sarda a zig-zag e della fusione a cera persa, rifinita a mano.

      I disegni dell'elemento in ceramica sono realizzati utilizzando le tecniche dell'incisione con bullino su argilla precedentemente stesa ed engobbiata. Le colorazioni, curate minuziosamente, sono ottenute grazie all'utilizzo di smalti policromi e lucidi su campiture opache.

      Diametro: 27 mm. Diametro riquadro ceramica: 15 mm.

    • Ciondolo bottone sardo ovale con agata corniola
      Novità
    • Ciondolo in argento 925/1000 formato da un mezzo bottone sardo ovale impreziosito da un'agata corniola taglio cabochon. Il ciondolo è realizzato artigianalmente con le tecniche della filigrana e della fusione a cera persa, rifinito e assemblato a mano. Il gioiello è provvisto di un cordoncino in cotone cerato nero regolabile in lunghezza.

      Dimensioni: 18x21 mm.

      Il bottone è uno dei gioielli più rappresentativi della cultura orafa sarda, esso fa parte del corredo di gioielli degli abiti tradizionali in cui è usato per chiudere la camicia al collo, come spilla o applicato in file nelle maniche dei giubbini femminili formando 'sa buttonera'. In base alla zona della Sardegna, il bottone può variare per dimensioni, motivi in filigrana o pietre preziose, senza mai perdere il suo significato: la sua singolare forma richiama il seno materno, in particolare quello della dea punica Tanit, simbolo di buon augurio e fertilità. Indossare un bottone sardo significa portare con se un gioiello speciale, ricco di storia e unico per bellezza e significato.

    • Orecchini in filigrana d´argento a nido d´ape
      Novità
    • Orecchini a lobo in argento 925/1000 a forma circolare con decorazione a nido d'ape a un filo. Gli orecchini sono realizzati artigianalmente con le tecniche della filigrana a nido d'ape e della fusione a cera persa, rifiniti e assemblati a mano.

      Diametro: 20 mm.

      Una tecnica unica al mondo utilizzata per la fede sarda viene rielaborata per dare vita alla linea Nido d'ape, dove la luce gioca e rimbalza su antiche e misteriose geometrie.

Pagina 1 di 2