Jan 2020 21

Linea Mascaras

  • Curiosities

Per i gioielli della linea Mascaras ci siamo ispirati alle viseras del carnevale sardo. Le maschere, arcaiche e misteriose, sono eredità di riti e tradizioni millenarie che tutt'oggi vengono rispettate. Il carrasecare inizia generalmente con i fuochi di Sant'Antonio Abate del 16 gennaio, la prima uscita annuale delle maschere, che si cimentano in riti di origine pagana legati ai miti della tradizione agricola. Il carnevale sardo conserva il fascino di un passato arcaico, sopravvissuto al logorio del tempo e arrivato intatto sino ad oggi, dove ha trovato un rinnovato interesse e tutele per la conservazione di un elemento importante per la cultura non solo dell'isola.

mamu2

Mentre i fuochi di metà gennaio sono un'usanza comune in tutta la Sardegna, le maschere sono tipiche solo di alcuni paesi della barbagia e dell'ogliastra: ogni comunità conserva le proprie usanze e i personaggi del carnevale sono diversi di paese in paese sia per maschera che per rito che le accompagna. Un'affascinante varietà, fatta di richiami simbolici e di un senso profondo del carnevale, una sensazione che si è trasformata in fonte di ispirazione.

Per la nostra linea, abbiamo ripreso le maschere indossate dai Mamuthones nel carnevale di Mamoiada e le maschere dei Boes, Merdules e della Filonzana del carnevale di Ottana. La brunitura esalta gli intagli simbolici delle viseras e richiama il colore nero delle originali, creando un interessante contrasto con la brillantezza dell'argento.